Contenuto riservato agli abbonati

Morì in un incidente aereo nei cieli dell’Emilia: dopo mezzo secolo ritrovato l’orologio del pilota friulano Spagnol

Il quadrante segna ancora l’ora della tragedia: le 10.32 Il sottotenente di Arzene perse la vita il 13 maggio 1971

ARZENE. Rimasto per oltre 50 anni nel silenzio dei boschi, un orologio affiora dal luogo di un tragico evento per ricordare un giovane aviatore caduto durante il servizio, mentre realizzava il suo sogno: volare.

Quello ritrovato è il cronografo del sottotenente Aldo Spagnol, pilota di Arzene scomparso nel 1971, a soli 23 anni, in un incidente aereo sui cieli di Bardi (zona montana nella provincia di Parma, al confine con quella di Piacenza).

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/15, Bonino: "Casellati ha esposto la sua persona e l'istituzione che rappresenta. Non si fa"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi