Didattica a distanza Contributi alle famiglie

Maristella Cescutti

/ Rive D’Arcano


Contributi alle famiglie per l’acquisto di dispositivi destinati alla didattica on line, 30 mila euro stanziati dalla giunta comunale. Un aiuto in questa direzione viene ora fornito dall’amministrazione comunale di Rive d’Arcano che ha stanziato un fondo di 30 mila euro finalizzato alla concessione di contributi straordinari a sostegno dei nuclei familiari residenti con Isee non superiore a 30 mila euro in cui siano presenti studenti della scuola media o superiore o studenti universitari fino a 26 anni. I fondi sono destinati una tantum per l’abbattimento dell’80% delle spese sostenute per l’acquisto di un computer o di un tablet nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 30 dicembre 2021. Il contributo massimo ottenibile è di 400 euro per un solo dispositivo o 300 euro cadauno per un massimo di due dispositivi per nucleo familiare. Le domande, predisposte su modulo scaricabile dal sito del Comune, saranno finanziate fino ad esaurimento della dotazione finanziaria e dovranno pervenire entro le 12 del 31 dicembre 2021 via pec all’indirizzo comune.rivedarcano@certgov.fvg.it o con consegna a mano all’ufficio protocollo. Nel caso di insufficienza di fondi saranno soddisfatte le richieste in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande.

«Da quando è iniziata la pandemia da Covid-19 –spiega Michela Nicli assessore comunale alla pubblica istruzione– la scuola e l’università hanno subito a più riprese la sospensione delle attività didattiche in presenza. Questo però non ha impedito lo svolgersi delle lezioni, che si sono tenute sia in modalità di didattica a distanza sia come Didattica digitale integrata.

Questo, se da un lato è stato importante per portare avanti l’apprendimento scolastico, dall’altro ha fatto emergere una serie di difficoltà tra le quali l’esigenza di possedere dispositivi digitali per partecipare alle lezioni on line, costringendo a volte le famiglie a fronteggiare spese impreviste a fronte di difficoltà economiche anche importanti, specialmente dove i componenti del nucleo familiare abbiano vissuto situazioni di difficoltà lavorativa». —

Video del giorno

Metropolis/15, Bonino: "Casellati ha esposto la sua persona e l'istituzione che rappresenta. Non si fa"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi