Contenuto riservato agli abbonati

Muore a 14 anni dopo un malore, il richiamo della preside: «Basta falsità su Giada, no alle speculazioni sui social»

Proprio dall’istituzione scolastica arriva un severo richiamo al rispetto per il dolore della famiglia della giovane e un invito a non strumentalizzare la morte della ragazza, come accaduto invece in queste ore sui social con post definiti «indegni e squallidi tentativi di cavalcare per altri fini una tragedia personale e familiare», riferisce la dirigente scolastica del Pertin, Carmela Piraino

FIUMICELLO VILLA VICENTINA. Un messaggio, affidato a un compagno di scuola della figlia: «Abbiate sempre cura delle persone che vi stanno vicino». I genitori di Giada Furlanut, la quattordicenne di Fiumicello morta sabato 4 dicembre in seguito a complicazioni polmonari, hanno voluto comunicare così con i compagni di classe della giovane, che frequentava da settembre il primo anno dell’indirizzo enogastronomico dell’istituto Pertini, a Grado.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Tutto calcolato, tra il superyacht e il ponte ci sono solo 12 centimetri

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi