Nella parrocchiale per la Virgo Fidelis Il tributo ai carabinieri

FORGARIA

Una cerimonia toccante, molto partecipata per “salutare” la Virgo Fidelis, patrona dell’Arma dei carabinieri. È quella celebrata nella chiesa parrocchiale di Forgaria. A celebrare la messa, a cura della presidenza della sezione di San Daniele dell’Associazione nazionale carabinieri e con il patrocinio del Comune, monsignor Sergio De Cecco. Un ringraziamento particolare al corpo dell’Arma è stato quello espresso nel suo discorso dal primo cittadino Marco Chiapolino «un grazie ai carabinieri per il lavoro quotidiano, spesso silenzioso ma sempre professionale e di fondamentale utilità e per la tutela della legge, guidato da valori che sono scritti nella nostra costituzione e che rappresentano la nostra bandiera». Un tributo, quello di Chiapolino, reso anche a nome dei molti sindaci presenti a rappresentare le comunità di Ragogna, Majano, Colloredo, Dignano, Flaibano e San Daniele. La cerimonia, istituita anche a ricordo dell’evento del 21 Novembre 1941 ha ricordato il maresciallo Sturam, che coinvolse un intero battaglione di carabinieri a Culqualber, in terra d’Africa, che combatterono all’arma bianca finchè vennero quasi sopraffatti dalle forse nemiche. È stata anche l’occasione per ricordare l’attentato di Nassiriya, la giornata dell’orfano e l’Opera Arma Carabinieri che li assiste, l’opera volontaria della propria squadra di protezione civile Anc a supporto della popolazione per svariati interventi e per quelli dell’emergenza Covid-19 e il centenario della commemorazione del milite ignoto. —


2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi