Siglata un’intesa per 10 anni: il Comune dovrà gestire l’area verde di via Cadore

L’amministrazione ha accolto le richieste di don Francesco Saccavini Tra le priorità indicate c’è la sostituzione di giochi e attrezzature vecchi 

Il Comune si farà carico della manutenzione ordinaria e straordinaria dell’area verde di proprietà della parrocchia dell’Assunzione della Beata Vergine Maria di viale Cadore, oltre che della gestione degli arredi e delle attrezzature da gioco per i bambini già presenti in loco». Ad annunciarlo è il vicesindaco e assessore al Verde pubblico, Loris Michelini. «Alla base dell’accordo - ha spiegato Michelini - c’è la firma di un contratto di comodato, la cui bozza è già stata stilata e approvata dalla giunta, redatta tenendo conto delle richieste che ci sono pervenute da don Francesco Saccavini, soprattutto in seguito alle difficoltà di gestione dell’area emerse in seguito all’aumento dell’età dei volontari che se ne occupavano. In cambio la parrocchia concederà in comodato d’uso gratuito al Comune l’area per un periodo di dieci anni, accordo rinnovabile una sola volta. Ciò significa che l’amministrazione potrà organizzare in questi spazi eventi e manifestazioni, sempre previa comunicazione alla proprietà».
Il costo per il Comune è stato quantificato in 8.500 euro all’anno, di cui 7.000 per la manutenzione ordinaria e 1.500 euro per quella straordinaria. Il Comune potrà inoltre intervenire con la sostituzione delle attrezzature, che poi rimarranno di sua proprietà. «Con un piccolo impegno da parte nostra, abbiamo raggiunto un grande risultato: quello di garantire ai residenti della zona di via Cadore e di San Domenico e a tutta la cittadinanza - ha ribadito Michelini - la possibilità di frequentare in sicurezza un’area già oggi frequentata da famiglie e bambini. Ma quello che mi ha fatto più piacere è stato poter collaborare fattivamente con questa parrocchia, offrendo un aiuto concreto a don Francesco e a tutti i volontari, che ringrazio. Persone che in questi anni si sono spesi per gestire al meglio questo meraviglioso parco», ha concluso il vicesindaco, evidenziando l’impegno profuso per la chiusura dell’accordo. —



Video del giorno

Schiantare un aereo per i clic su YouTube, sull'ex olimpionico c'è più di un sospetto

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi