Contenuto riservato agli abbonati

Arbitro donna di 18 anni assegna un rigore e si scatena il putiferio: insultata, scoppia in lacrime

SPILIMBERGO. Ha ripetutamente inveito e offeso da bordo campo l’arbitro, una ragazza di 18 anni, chiamata all’ultimo momento a sostituire l’arbitro designato. È un brutto episodio da raccontare quello accaduto domenica pomeriggio a Barbeano, dove si è giocata la sfida del girone B di Seconda categoria fra i padroni di casa, i biancorossi della frazione spilimberghese, e il San Daniele.

In palio i punti per raggiungere il vertice della classifica.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi