Associazione dei cavalieri Romanin pronto a lasciare Gli subentrerà Ferracin

L’annuncio alla Giornata dell’insignito: cambio dopo 18 anni Testimone all’ex comandante dei carabinieri del Norm di Sacile 

la cerimonia

Dopo 18 anni si profila un cambio al vertice dell’Associazione degli insigniti di onorificenze cavalleresche. Il delegato provinciale cavaliere ufficiale Silvio Romanin, infatti, con la fine dell’anno concluderà il mandato al vertice, cedendo il testimone al cavaliere Giorgio Ferracin, già comandante della stazione carabinieri di Aviano e del Norm di Sacile.


L’annuncio è stato dato alla Giornata dell’insignito che si è tenuta a Valvasone e il cui regista è stato il delegato mandamentale Evelino Anese.

I soci, accolti dal presidente Silvio Romanin, hanno visitato il castello, quindi assistito al concerto d’organo del maestro Danilo Macor nel duomo di Valvasone.

Dopo la messa, la Società Filarmonica di Valvasone ha accompagnato la cerimonia al monumento ai Caduti dove è stata deposta una corona.

In municipio il sindaco Markus Maurmair ha rimarcato «il bisogno crescente di punti di riferimento e di persone esemplari che indichino la strada da percorrere e mettano a disposizione della società le proprie capacità». Parole di elogio per la benemerita associazione cavalleresca e in particolare per il suo presidente Silvio Romanin sono stante espresse anche dal parlamentare Luca Sut.

Al pranzo sociale al Posta di Casarsa ha preso la parola il segretario generale Anioc Maurizio Monzani che ha sottolineato di aver partecipato volentieri alla Giornata di Valvasone in quanto «la delegazione provinciale di Pordenone con il suo presidente Romanin, che conosco da anni, è molto attiva e attenta al sociale e ai valori della nostra Costituzione». Sono stati quindi consegnati gli attestati ai nuovo insigniti: i cavalieri Eugenio Agnolon, Paolo Garofalo e Armando Muzzatti

È stato quindi annunciato il cambio al vertice dell’associazione: Silvio Romanin, dopo 18 anni, a fine mese passerà il testimone a Giorgio Ferracin; continuerà a dare il suo prezioso apporto all’associazione da vicedelegato provinciale.

Il cavaliere Paolo Garofalo, sociologo e operatore culturale già responsabile dell’Archivio centro studi Pasolini è stato nominato consigliere in sostituzione dell’ufficiale Renzo Trevisan, nominato a capo della delegazione comunale di Pordenone; segretario, il cavaliere ufficiale Giuliano Muzzin. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

L'operazione della Dia, le immagini dal drone

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi