L’opposizione protesta «Troppi fondi sprecati»

san daniele

I consiglieri di minoranza intervengono per chiarire la loro posizione in merito al voto sulla variazione di bilancio. «Abbiamo sempre avanzato proposte per sostenere le imprese durante la crisi – precisano –: la riduzione della Tari, l’azzeramento della Tosap, la sospensione dei ticket per i parcheggi durante il lockdown, la riduzione dei canoni per i commercianti che affittano immobili di proprietà del Comune. Valent ha recepito solo la nostra proposta sulla Tari e ha rigettato le altre» commentano.


«Il nostro voto contro l’ultima variazione di bilancio, che conteneva più di 80 voci in entrata e in uscita – spiegano –, non è affatto dovuto ai contributi in favore dei commercianti. Il sindaco lo sa benissimo ma continua a denigrare la minoranza. Un segno di grande debolezza e anche una scorrettezza da parte di chi ritiene utile screditare l’avversario, piuttosto che bene amministrare. Il nostro voto contrario è stato determinato da ragioni chiare, che il sindaco avrebbe potuto cogliere, se avesse evitato di giocare con il telefono e allontanarsi dall’aula consiliare durante la discussione».

Giustificano la loro contrarietà con il fatto che la variazione certificava l’obbligo di restituzione dei contributi statali per i centri estivi per circa 19 mila euro.

«Ma soprattutto la nostra contrarietà – aggiungono – è motivata dall’incapacità della giunta di gestire la grande quantità di fondi che Stato e Regione stanno mettendo a disposizione delle amministrazioni locali. Abbiamo denunciato che investire 4 milioni e mezzo di euro per spostare la biblioteca moderna di 200 metri è uno spreco colossale di denaro pubblico e rappresenta un’occasione persa. Quei fondi devono essere utilizzati per trasformare l’operazione Monte di Pietà in un volano di sviluppo per la città». —

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi