Contenuto riservato agli abbonati

Sei milioni di euro per il palazzetto dell’ex sede della Banca d’Italia

UDINE. L’intervento più importante, finanziariamente e di immagine, della Fondazione Friuli a Udine riguarda il cosiddetto “Palazzetto”, cioè la porzione dell’ex sede di Banca d’Italia di via Gemona attigua al palladiano Antonini-Maseri, oggi palazzo di rappresentanza e sede del rettorato dell’università di Udine.

La riqualificazione urbana di questo pezzo di centro storico della città, che sarà fruibile al pubblico per la prima volta in assoluto, è stata illustrata dalla project manager Paola Veronese, che coordina un team di professionisti (architetti, ingegneri, urbanisti) che sta seguendo il recupero dell’edificio udinese e il progetto della sede pordenonese, nello Studiolo del pittore Pordenone.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi