Contenuto riservato agli abbonati

Devastata dall’incendio, rinasce dopo un anno la latteria di Luincis: salvi i dieci posti di lavoro

Inaugurato il vecchio caseificio a un anno dall’incendio che lo aveva devastato La proprietà: prepareremo un piano di investimenti che ci permetta di crescere

OVARO. «La latteria è andata». Quella telefonata del 31 dicembre da Luincis Marco Pezzetta, uno dei titolari di Artelatte, la ricorda ancora con la voce tremante. L’amministratore, David Urban, lo informava che un incendio aveva devastato il caseificio (nella vecchia latteria) e divorato del tutto la parte ampliata (2 anni di investimenti e progetti). Un danno da oltre due milioni di euro e il buio dell’incertezza.

Video del giorno

Marmolada, trovate altre vittime del crollo del ghiacciaio

Tataki di manzo marinato alla soia, misticanza, pesto “orientale” e lamponi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi