Perdono l’orientamento durante un’escursione: soccorsi padre, madre e due figli

AVIANO. Hanno telefonato al Nue112 intorno alle 15.30 di domenica 26 dicembre per riferire che avevano perso l'orientamento durante una semplice escursione ad anello in Piancavallo.

La scarsa visibilità, unita forse alla poca esperienza, ha portato una famigliola di origini meridionali - padre, madre e due figli minorenni - a chiedere soccorso per il rientro durante l'escursione ad anello lungo il percorso denominato "passeggiata delle malghe" in Piancavallo.

I quattro, che vivono a Codroipo, si erano leggermente discostati dall'itinerario segnato, raggiungendo Casera Valfredda dove, dopo aver seguito i consigli dei soccorritori, hanno atteso senza muoversi il loro arrivo, approfittando dello sgabuzzino della casera per ripararsi dal freddo.

I soccorritori della stazione di Pordenone del Soccorso alpino - sul posto in quota anche i vigili del fuoco - una decina di tecnici, hanno raggiunto a piedi i dispersi in circa mezz’ora, dopo averne individuato la posizione nonostante la scarsa copertura di rete.

Parallelamente veniva effettuato da un altro punto anche un tentativo di raggiungerli con il mezzo fuoristrada, non riuscito a causa della troppa neve e nonostante la collaborazione della ditta Forner per liberarla e agevolare il passaggio.

In buone condizioni di salute i quattro sono stati scortati dai soccorritori al rientro lungo il sentiero ad anello che avevano smarrito fino alla loro auto. L'intervento si è concluso alle 18.

Video del giorno

Israele, ondata di gelo in Medio Oriente: Gerusalemme imbiancata dalla neve

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi