Non trovano il sentiero: due ragazzi tratti in salvo in montagna

Una motoslitta della Guardia di finanza (foto di archivio)

CHIUSAFORTE. Due giovani del 1999 e del 2000, un ragazzo di Trieste ed una ragazza di Tolmezzo, hanno chiesto aiuto poco prima delle 15 di sabato 8 gennaio al Nue112, riferendo di aver smarrito il sentiero rientrando dai piani del Montasio verso Casera Cregnedul.

Gli escursionisti hanno imboccato una deviazione per Casere Barboz e, non ritrovando più i segnavia nascosti dalla neve e non riuscendo ad orientarsi, hanno chiesto aiuto.

A soccorrerli, una volta individuata la loro posizione grazie al sistema di georeferenziazione sms Locator, sono stati i soccorritori della caserma della Guardia di finanza che si sono avvicinati in sella ad una motoslitta portando con sé gli sci da scialpinismo per percorrere un tratto di sentiero.

I ragazzi sono stati raggiunti in circa mezz'ora e ricondotti a valle. Stavano bene, ma erano infreddoliti a causa delle basse temperature. Sul posto sono arrivati anche i soccorritori della stazione di Cave del Predil del Soccorso alpino.

Video del giorno

Israele, ondata di gelo in Medio Oriente: Gerusalemme imbiancata dalla neve

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi