In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio



Sbloccata la vertenza sull’atto aziendale: ieri i direttori di dipartimento e dei distretti sanitari dell’Asfo (Azienda sanitaria Friuli occidentale), dopo l’iniziale bocciatura opposta al direttore generale Joseph Polimeni, hanno dato il via libera al documento. Il documento va a disegnare la struttura dell’azienda sanitaria pordenonese nei prossimi anni. Ieri lo stesso Polimeni e la direzione hanno incontrato in due riunioni in presenza i responsabili dei distretti sanitarie e i direttori di dipartimenti. Al termine degli incontri i medici hanno approvato il documento, dopo le richieste avanzate con una lettera inviata alla direzione alla vigilia di Natale. La schiarita è giunta a pochi giorni dall’incontro con i primari del vicepresidente con delega alla sanità Riccardo Riccardi. Una mediazione che ha dato i suoi frutti.

Prossimo passaggio sarà la conferenza dei sindaci e proprio in vista di questo appuntamento il consigliere regionale dei Cittadini Tiziano Centis osserva che «considerata l’importanza di questo documento per il futuro della nostra sanità auspico che i massimi rappresentanti dei nostri territori possano essere uniti nel chiedere che vengano fatti i cambiamenti necessari in un piano che, così com’era stato pensato originariamente, non può funzionare».

Intanto il Covid continua ad avanzare. Anche Andreis, l’ultimo comune bianco, cioè senza positivi, della provincia, nella cartina della protezione civile regionale si è tinto di azzurro. Il capoluogo, secondo la rilevazione di ieri, segnalava 1.467 contagi. A Sacile se ne contavano 766, a San Vito al Tagliamento 360, a Spilimbergo 386, a Maniago 391. Erano 483 i positivi ad Azzano Decimo, a Fiume Veneto 386.

Per quanto riguarda la Valcellina, a Barcis si erano registrati 7 positivi. A Travesio il numero dei positivi era salito a 110, mentre Sequals ne contava 78. Tramonti di Sopra registrava 15 contagi, Tramonti di Sotto 22. A Vajont i positivi erano 91.

All’ospedale di Pordenone, intanto, posti letto al limite della saturazione nei reparti Covid. Sul fronte case di riposo, in cittàsi registrano i primi contagi alla Zaffiro. La struttura ha provveduto a isolare i pazienti positivi che sono comunque in buone condizioni, per lo più asintomatici, in quanto vaccinati. L’origine del contagio è da cercarsi nelle dimissioni ospedaliere. Notizie confortanti dalla struttura di San Vito, dove lunedì erano stati trovati tre ospiti positivi (asintomatici e che stanno bene). Ieri sono stati sottoposti a tampone tutti i residenti della struttura e sono risultati negativi. —



I commenti dei lettori