Contenuto riservato agli abbonati

Accusa le vicine di avergli rubato il gatto e le minaccia con una pistola giocattolo: 75enne condannato a tre mesi di reclusione

UDINE. Prima accusate di aver fatto sparire il gatto del vicino e poi minacciate in cortile con una pistola, rivelatasi un giocattolo. Il racconto della brutta esperienza vissuta da due donne, madre e figlia, residenti nel quartiere Riccardo di Giusto si è trasformato in una denuncia a carico del 75enne Armando Notomista, accusato di minacce aggravate ai danni di due vicine di casa e, giovedì 13 gennaio, condannato in primo grado a 3 mesi di reclusione.

Che

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi