Contenuto riservato agli abbonati

Attende l’intervento chirurgico in ospedale, ma dopo sei ore lo mandano via. E lui si arrabbia: «È tutta colpa dei no vax»

Giancarlo Zucchini ha 82 anni e vive in comune di Treppo Grande

UDINE. «Se avessi avuto davanti un no vax avrei ragionato con le mani, cosa che non ho mai fatto in vita mia».

Non nasconde la rabbia e l’amarezza Giancarlo Zucchini, 82 anni, ex capotreno residente a Treppo Grande. Giovedì 13 gennaio ha raggiunto assieme alla moglie Daria Delponte l’ospedale di Udine, dove avrebbe dovuto essere operato per una recidiva di un carcinoma al fegato.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi