Contenuto riservato agli abbonati

E’ morto Doriguzzi, una vita per la fotografia: nella sua carriera immortalò oltre 1.500 matrimoni

SUTRIO. Arrivava con la sua immancabile moto gialla, almeno due macchine fotografiche al collo e mille obiettivi ai lati, pronto a consegnare all’eternità volti, attimi di festa, comunità intere.

Si è spento all’ospedale di Tolmezzo il fotografo Giuliano Doriguzzi, entrato per sempre nel cuore di tante famiglie, documentando nella sua carriera quarantennale oltre 1.500 matrimoni (dalla Carnia a Toronto) e gli attimi più importanti della vita di parecchi carnici.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Israele, ondata di gelo in Medio Oriente: Gerusalemme imbiancata dalla neve

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi