Contenuto riservato agli abbonati

Federfarma scrive alla Regione: «In farmacia ci mandano gente con i sintomi Covid: non è possibile»

Luca Degrassi, presidente regionale di Federfarma

UDINE. Federfarma scrive alla Regione invitandola a comunicare ai medici di medicina generale di non indirizzare nelle farmacie i pazienti con febbre, raffreddore, mal di gola e problemi respiratori.

Il protocollo nazionale siglato dal sindacato dei farmacisti e riproposto anche in Friuli Venezia Giulia non lo prevede.

«Il protocollo dice chiaramente che con i sintomi Covid non si entra in farmacia. Certamente in questo momento è un problema, ma dobbiamo rispettare le regole per garantire un livello di sicurezza all’attività che altrimenti, con un livello di rischio troppo elevato, rischierebbe di chiudere», spiega il presidente regionale di Federfarma, Luca Degrassi, secondo il quale «stanno arrivando molte segnalazioni di medici che mandano i pazienti con sintomi a fare i tamponi antigenici rapidi in...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Israele, ondata di gelo in Medio Oriente: Gerusalemme imbiancata dalla neve

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi