Contenuto riservato agli abbonati

Udine, altri contagi tra gli operatori: sospesi gli interventi non urgenti

Riccardi: «Indispensabile per riuscire a garantire i ricoveri Covid». Situazione critica anche al pronto soccorso 

UDINE. Chirurgia e medicina in affanno. I contagi sono in continuo aumento e a fronte di una situazione di emergenza sempre più difficile da gestire, l’azienda sanitaria Friuli Centrale è stata costretta a tagliare ulteriormente, rispetto alla riduzione di circa il 40 per cento già effettuata nei giorni scorsi, tutti gli interventi differibili, quelli non urgenti.

I disagi per gli utenti sono inevitabili.

Video del giorno

Omicidio a Foggia, quattro colpi di fucile e la vittima non ha scampo: in 10 secondi il killer uccide e scappa

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi