Contenuto riservato agli abbonati

Gli amici di Federico lo ricordano in campo, il calcio era la sua passione: «Sempre presente, era un leader»

La squadra della Cometazzurra ha affrontato unita il dolore per la scomparsa del 16enne, morto in un incidente con la moto

CASTIONS DI STRADA. L’hanno ricordato in campo. Facendo quello che Fede amava di più, giocare a calcio. Perché Federico Codarini, morto a 16 anni nel pomeriggio di sabato 15 gennaio dopo uno schianto con un’altra moto nelle campagne vicino a casa sua a Morsano di Strada, della Cometazzurra di Talmassons era diventato un leader.

Difensore di talento, vivace e determinato lo era dentro e fuori dal rettangolo di gioco.

Video del giorno

Omicidio a Foggia, quattro colpi di fucile e la vittima non ha scampo: in 10 secondi il killer uccide e scappa

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi