Contenuto riservato agli abbonati

Si dichiarava senza reddito, era milionario: la Finanza sequestra tutti i beni al capo clan che viveva nel lusso

La villa sequestrata al rom che si dichiarava senza reddito

La villa abusiva, 700 mila euro tra conti correnti e polizze, due chili di gioielli in una cassetta di sicurezza: ora è in sorveglianza speciale

TREVISO. Il cancello in ferro battuto con la scritta “vip”, lo scivolo del luna park sul retro e un villa di 300 metri quadrati abusiva, che faceva da roccaforte di Roberto Braidic, in via Calessani a Spresiano. La guardia di finanza di Treviso ha confiscato al capo clan ben per 1,2 milioni di euro.

Le fiamme gialle hanno eseguito il sequestro in base ad un decreto emesso dal Tribunale di Venezia, a seguito di indagini dirette inizialmente dalla Procura della Repubblica di Treviso e poi coordinate dalla Procura della Repubblica di Venezia.

Video del giorno

Azovstal: l'"ultima sigaretta" del soldato fra le bombe è il simbolo della fine della battaglia

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi