Contenuto riservato agli abbonati

Una vita al servizio degli altri: morto a 52 anni Marco Conte, anima della Croce Rossa

PREONE. Aveva scelto di aiutare gli altri e lo faceva con una generosità disarmante. Una propensione al dono tipica di tutti i volontari, la sua. Quando c’era bisogno di lui non si tirava mai indietro.

Marco Conte, 52 anni compiuti lo scorso 30 settembre, storico dipendente della Croce Rossa, era nato in Svizzera, a Olten, ma fin da piccolo aveva sempre abitato a Preone, nella sua adorata Carnia, dove viveva assieme alla moglie e alle sue due adorate figlie, di 13 e 17 anni.

Video del giorno

Torino, gli agguati in metrò della baby gang del centro: presi in quattro fra i 15 e i 17 anni

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi