Contenuto riservato agli abbonati

Vigneti, mais e soia da primato. In forte crescita nocciole e olive

Il valore della produzione scende del 2,7%. Crolla la coltivazione di frumento, bene mele e kiwi

UDINE. L’export (più 6,5% a quota un miliardo di euro) risolleva le sorti dell’agricoltura e della zootecnia friulana che, nel 2021, ha visto assottigliarsi del 2,7% il valore della produzione.

È questo uno dei dati principali del report del Centro studi di Confagricoltura Fvg sull’andamento del settore agroalimentare. Molti gli spunti di interesse, dal boom di mais e vigneti, alle nuove coltivazioni (nocciole, noci e olivo), alla frutticoltura che cresce (mele e kiwi).

Video del giorno

Anne Hathaway VS Julia Roberts: la sfida di stile al Festival di Cannes 2022

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi