In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Maniago

«La montagna sta per perdere uno dei tre dispensari farmaceutici tra Valcellina e Valcolvera. Un’altra batosta in termini di servizi alla salute dei residenti nelle aree svantaggiate della pedemontana. Un altro incentivo allo spopolamento, fenomeno che ormai è inarrestabile e nessuno fa niente nel concreto per arginarlo». A lanciare l’allarme è l’esponente del comitato Pedemontana viva, Cesare Monea, che è anche consigliere comunale a Maniago.

«Già perdere la farmacia è un duro colpo, perdere anche il dispensario, che supplisce alla mancanza della normale attività di vendita di medicinali, è una mazzata – ha detto Monea –. Non si capisce come mai la politica continui a non intervenire in maniera seria e decisiva sulle aree montane: sembra quasi che lo spopolamento vada bene, dal momento che interessa a pochi. Da tempo, e non soltanto in ambito sanitario, assistiamo a disparità di trattamento tra i cittadini: ci sono quelli di serie A, che risiedono nei grandi centri e hanno tutto a disposizione, e quelli di serie B, che subiscono continui tagli ai servizi, sostengono spese molto più elevate per vivere in montagna o nelle vallate e cercano di non abbandonarle. Peccato che entrambe le categorie paghino le tasse in egual misura. Chiedo quindi a chi governa: ma cosa dovrebbe spingere un giovane a trasferirsi in montagna o a rimanere a viverci, se lì è nato? Qual è la motivazione che dovrebbe spingere una persona a investire in zone ormai deserte sul fronte dei servizi? La risposta è chiara: non c’è nessun motivo per vivere in montagna, peccato però che ci si riempia la bocca di politiche a difesa di quest’ultima».

Quindi, l’appello agli amministratori. «È tempo di fare sentire la propria voce – ha affermato Monea –. I dirigenti di Asfo stanno modificando il primo piano aziendale e auspichiamo che vengano riconosciuti i servizi sanitari al territorio. Non possiamo assistere sempre a tagli e non possiamo neanche pensare che tutte le strutture sanitarie siano destinate alla cura del Covid».

Da anni Monea tiene alta l’attenzione sul tema sanità, ma ben pochi risultati si sono visti. Il consigliere continua a lamentare assenza di progettualità e investimenti soprattutto nelle aree svantaggiate, che necessitano di un rafforzamento dei servizi. Monea ha lanciato diversi appelli anche agli amministratori locali, «ma nessun progetto è stato realizzato per risolvere in maniera importante le criticità, salvo sporadici tentativi di mettere mano ad alcune questioni». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori