Contenuto riservato agli abbonati

Due indagati per la morte di Lorenzo. E venerdì l’incarico al medico legale

Lo stabilimento della Emmebi a Pavia di Udine dove nel 2018 rimase ferito un 15enne. A destra, Lorenzo Parelli morto durante uno stage

Il secondo nome dopo l’esame dei documenti sul progetto scuola-lavoro. Resta il giallo del tutor

UDINE. L’analisi delle carte sequestrate alla Burimec di Lauzacco, dopo l’infortunio che venerdì scorso ha stroncato a 18 anni la vita di Lorenzo Parelli, stagista dell’istituto salesiano Bearzi, ha partorito un secondo indagato.

Top secret sul nome, almeno fino a quando il primo atto investigativo non gli sarà notificato. Perché è anche a lui, oltre che a Pietro Schneider, 71 anni, legale rappresentante dell’azienda, che la Procura aveva iscritto sul registro degli indagati da subito come atto dovuto, che i carabinieri devono notificare l’avviso di accertamento tecnico irripetibile per l’esecuzione dell’autopsia.

Video del giorno

Anne Hathaway VS Julia Roberts: la sfida di stile al Festival di Cannes 2022

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi