Contenuto riservato agli abbonati

La denuncia di una madre: «Mia figlia respinta a scuola perché non vaccinata, così traumatizziamo gli studenti»

L’alunna è stata trattenuta in bidelleria, poi la madre è stata contatta dai carabinieri

SACILE. «Mia figlia negativa al tampone è stata rifiutata a scuola perché non è vaccinata». Pamela Tosolini ci mette la faccia per difendere il diritto di scuola nell’istituto comprensivo a Sacile. «Alla Balliana-Nievo mia figlia è stata rifiutata alle 8 giovedì ed è finita in bidelleria per 120 minuti – aggiunge la mamma –. Il certificato del tampone negativo doveva bastare per partecipare alle lezioni in presenza: come prevede la circolare 303 del 25 gennaio».

Il

Video del giorno

Omicidio a Foggia, quattro colpi di fucile e la vittima non ha scampo: in 10 secondi il killer uccide e scappa

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi