Contenuto riservato agli abbonati

Carabiniere morto dopo il vaccino. I consulenti del Pm: «La causa? Una trombosi non prevedibile»

Indagine dopo un esposto della moglie. Il decesso del maresciallo dell’Arma 12 giorni dopo la prima dose: 18 casi ogni 20 milioni

UDINE. Il vaccino anticovid AstraZeneca ha innescato il processo che ha portato alla morte del maresciallo maggiore dei carabinieri Emanuele Calligaris, 46 anni, di Montegnacco di Cassacco, 12 giorni dopo la somministrazione.

È la conclusione alla quale sono giunti il professor Felice Esposito, neurochirurgo, e lo specialista in medicina legale Antonello Cirnelli, ai quali il pm Lucia Terzariol ha affidato la consulenza tecnica e l’autopsia.


Video del giorno

I soldati ucraini sbagliano a usare il mortaio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi