In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Maniago

Biomonitoraggio della qualità ambientale con l’aiuto delle api nelle aree industriali della Valcellina e di Maniago, città nella quale negli scorsi anni sono stati trovati polli con valori di diossina e altre sostanze anche sei volte superiori ai limiti. Il Progetto bee Nip va ad aggiungersi alle altre azioni di controllo che sono state messe in atto in particolare da quando, nel 2011, è scoppiato il caso diossina nella città del coltello. In campo ci sono Nip e Comune.

«Con l’intento di valutare la qualità ambientale del territorio, il Consorzio intende realizzare un progetto pilota di biomonitoraggio utilizzando le api come bioindicatore – riferisce l’assessore all’ambiente Franca Quas –. Da ormai molti anni l’utilizzo di questi insetti per valutare la contaminazione ambientale da pesticidi, metalli pesanti e radionuclidi è riconosciuto e apprezzato dal mondo scientifico: grazie all’intensa attività di impollinazione, l’ape consente di rappresentare bene il livello di inquinamento presente in un raggio di circa 3 chilometri dal punto prescelto. Durante la propria attività di foraggiamento, l’ape visita molteplici fiori in cerca di nettare e polline: in tutto ciò è continuamente esposta al particolato che si deposita dall’atmosfera, che inconsapevolmente riporta alla propria “casa” per depositare il frutto del proprio lavoro, agendo come un formidabile strumento di campionamento e bioaccumulo delle sostanze presenti sul territorio».

Sei arnie saranno collocate a Maniago e due in Valcellina, dove il Nip gestisce l’area industriale di Pinedo. «La scelta di posizionare le arnie a Maniago è collegata all’importanza delle emissioni che la zona industriale cittadina genera – chiarisce Quas –. S’intendono posizionare sei arnie, distribuite in tre apiari, all’interno della zona industriale maniaghese. Oltre a queste, andranno monitorati anche due alveari ubicati in Valcellina, i quali rappresentano invece (auspicabilmente) una condizione incontaminata con cui confrontare i valori rilevati nella zona pedemontana, quindi una situazione di “bianco” ambientale».

La gestione annuale del progetto vede un impegno di spesa di 35 mila euro. «Un biomonitoraggio ambientale con l’aiuto delle api è un progetto pilota recentemente attuato in altre realtà regionali e nazionali – conclude Quas –. Verranno, altresì, mantenuti costanti i contatti con Arpa in merito alle azioni di monitoraggio già iniziate con il Focus Pedemontana pordenonese». Il Nip è impegnato da diversi anni a favore della sostenibilità ambientale per ciò che riguarda la gestione delle cinque zone industriali consortili. Già nel 2006 ha certificato la zona industriale di Maniago secondo lo standard ISO 14001. In seguito, questa certificazione è stata estesa a tutte le altre aree industriali di competenza. —



I commenti dei lettori