In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
il caso

Errori di storia sul sussidiario delle elementari: «Il Friuli Venezia Giulia parte della Slovenia fino al 1918»

La risposta del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi in risposta alla deputata di Forza Italia, Sandra Savino che aveva segnalato gli errori comparsi su “Studio così” definendo “inaccettabile” che su “un libro di testo destinato ai bambini della quinta elementare si riportino informazioni destituite di ogni fondamento storico”

2 minuti di lettura

Il libro di geografia in cui si legge che “fino al 1918” la Venezia Giulia “era parte della Slovenia” (nazione nata solo 1991) e che chi la abitava non parlava l’italiano, in Friuli Venezia Giulia è stato adottato da “soltanto 12 Istituti comprensivi” per un totale di 20 classi. 

Il censimento, come riporta l’agenzia di stampa Dire, è stato condotto dall’Ufficio scolastico regionale sui 105 Istituti comprensivi del Friuli Venezia Giulia e il dato è stato riferito dal ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi in risposta alla deputata di Forza Italia, Sandra Savino che aveva segnalato gli errori comparsi su “Studio così” definendo “inaccettabile” che su “un libro di testo destinato ai bambini della quinta elementare si riportino informazioni destituite di ogni fondamento storico”.

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) Comparsi nel libro di testo di geografia “@discipline.it” di 5ª. Esiste una pianura veneta, ma non le spiagge di Lignano e Grado. Scompaiono Pordenone e Gorizia ]]

Bianchi, nella risposta scritta a Savino, agli atti della seduta della Camera di venerdì scorso, dice di comprendere “perfettamente le preoccupazioni” della parlamentare e assicura “che il Ministero riconosce l’importanza della conoscenza e della trasmissione delle nostre tradizioni e memorie nazionali”.

La forzista aveva evidenziato come non solo la Slovenia fosse nata solo nel 1991, e quindi la Venezia Giulia non poteva farne parte nei primi anni del 1900 (“Fino all’annessione all’Italia, faceva parte dei possedimenti asburgici e confinava, ad est, col regno di Croazia e Slavonia, regno autonomo all’interno dell’impero austro-ungarico”) ma anche l’altra affermazione “parimenti grave” sulla lingua italiana.

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) Sbagliata la geografia del Friuli Venezia Giulia. In due libri per le scuole Il Tagliamento non è in Friuli, errore sul lago del Vajont ]]

Fino alla prima Guerra mondiale non lo si sarebbe parlato, mentre “secondo i dati dei censimenti asburgici nel primo ‘900, nella Contea di Gorizia e Gradisca, per lo più corrispondente all’odierna provincia di Gorizia, pur non essendo la maggioranza, risiedevano oltre 90.000 italiani, mentre nella città imperiale di Trieste, il gruppo etnico preponderante era proprio quello italiano”.
 

La storia del confine orientale, “dell’irredentismo e delle sofferenze patite prima, durante e dopo le guerre mondiali dalle popolazioni italiane di confine, risulta ancora oggi poco conosciuta. È inaccettabile che su un libro di testo destinato ai bambini della quinta elementare si riportino informazioni destituite di ogni fondamento storico”, aveva dunque detto Savino chiedendo cosa il ministero fosse pronto a fare per insegnare agli studenti la “vera storia della Venezia Giulia”.

E Bianchi, nella risposta visionata dalla ‘Dire’, ha detto: “Non si possono realizzare appieno le possibilità del presente senza una profonda memoria e condivisione delle radici storiche”.

E la scuola “è luogo privilegiato in cui il presente è elaborato nell’intreccio tra passato e futuro, tra memoria e progetto. Da ciò discende che lo studio della storia non si esaurisca nello studio di un libro che rappresenta, invero, solo uno strumento per stimolare gli studenti alla conoscenza delle vicende italiane e alla riflessione più profonda dei valori fondanti promossi dalla nostra Costituzione”.

I commenti dei lettori