Contenuto riservato agli abbonati

A Tarvisio primo calo del gas dalla Russia: problemi in Donbass dopo l’occupazione

Mercoledì 11 maggio il flusso in arrivo all’impianto Snam di Malborghetto è sceso del 21%: 43 milioni di metri cubi, contro i 55 di martedì

UDINE. Primo effetto della guerra in Ucraina sull’arrivo del gas russo in Italia: ieri la situazione difficile in Donbass – con l’occupazione del territorio da parte dei soldati di Mosca – ha avuto come effetto il blocco del gas nella località ucraina di Sokhranivka, uno dei nodi principali per i collegamenti con la centrale di compressione di Malborghetto Valbruna.

Dall’impianto friulano viene pompata e reindirizzata in Italia la gran parte del gas proveniente dalla Russia.

Video del giorno

Grado, la grande cucina sulla diga con la Via dei Sapori

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi