Contenuto riservato agli abbonati

Volontario della Protezione civile e «papà straordinario»: addio ad Adriano, vinto dalla malattia a 53 anni

Il ricordo di sua moglie Annalisa: «Lui c’era sempre quando gli altri avevano bisogno. Anche nel 2009 tra le macerie del sisma in Abruzzo»

SAN VITO DI FAGAGNA. Indossava la divisa della Protezione civile con orgoglio. E, assieme ai volontari del gruppo di San Vito di Fagagna, Adriano Righini c’era sempre per aiutare gli altri. Nel 2009, tra le macerie dopo il sisma in Abruzzo, e poi nelle case allagate dai fiumi esondati in Friuli, lungo le strade per liberarle dagli alberi caduti o per spargere il sale in inverno.

Video del giorno

"Io, venuto al mondo mentre Falcone moriva. L'ostetrica fuggì via: era la zia dell'agente Schifani"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi