Contenuto riservato agli abbonati

Fabbrica chimica esplosa in Slovenia, il tragico bilancio: 5 morti e 2 feriti gravi, ecco cosa sappiamo

Foto di Barbara Renchof tratta da rtv.slo

LUBIANA. I vigili del fuoco e le autorità di polizia della Slovenia hanno riferito all'agenzia di stampa Sta che sono stati individuati i resti di cinque vittime dell'esplosione avvenuta ieri nella fabbrica Melamin di Kocevje.

Due lavoratori gravemente feriti, trasportati ieri in un ospedale di Lubiana con gravi ustioni, rimangono in condizioni critiche, ha aggiunto la Sta.

L'incidente, sempre secondo quanto riporta l'agenzia slovena, si sarebbe verificato durante il trasbordo da un'autocisterna a una cisterna in loco di epicloridrina, una sostanza molto volatile, che ha preso fuoco.

Video del giorno

"Io, venuto al mondo mentre Falcone moriva. L'ostetrica fuggì via: era la zia dell'agente Schifani"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi