Contenuto riservato agli abbonati

Stracci usati per pulire le tracce dell’omicidio, l’ipotesi: chi ha ucciso Lauretta potrebbe averli gettati

Il responsabile si sarebbe disfatto degli stracci e altri oggetti simili sporchi di sangue gettandoli ai lati delle strade vicine a via Della Valle dove la donna risiedeva in una palazzina Ater, al civico 4

UDINE. Chi ha ucciso Lauretta Toffoli ha cercato di ripulire le tracce del delitto della 74enne. E, secondo quanto ipotizzato dalla difesa di Vincenzo Paglialonga, il quarantenne sottoposto a custodia cautelare in carcere con l’accusa di tentato omicidio volontario, il responsabile si sarebbe disfatto degli stracci e altri oggetti simili sporchi di sangue gettandoli ai lati delle strade vicine a via Della Valle dove la donna risiedeva in una palazzina Ater, al civico 4.

Video del giorno

Napoli, aliscafo sbanda e si schianta contro la scogliera di Mergellina: paura tra i bagnanti

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi