Contenuto riservato agli abbonati

Litiga con l’amica, poi sfonda una finestra per entrare in casa: la polizia la blocca usando il taser

Arrestata a Udine una 35enne: sarebbe riuscita a mettere le mani al collo e a mordere un braccio all’altra donna, poi riuscita a fuggire con il figlio

UDINE. Per calmarla e sfilarle dalle mani i cocci di vetro della finestra che aveva spaccato, nel tentativo di entrare a casa dell’amica con cui infuriava da ore una lite, i carabinieri hanno dovuto chiamare in supporto una volante della polizia abilitata all’uso del taser, la pistola a impulsi elettrici in dotazione alle forze dell’ordine, con cui si è riusciti infine a bloccarla.

È

Video del giorno

I soldati ucraini sbagliano a usare il mortaio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi