Contenuto riservato agli abbonati

Gestivano la pizzeria Butterfly a Codroipo, marito e moglie condannati per bancarotta

Il tribunale di Udine

Erano accusati di avere distratto dalla società 200 mila euro. La difesa: «Soldi usati per pagare Equitalia e i dipendenti di un’altra azienda»

CODROIPO. L’addio alla loro pizzeria, la “Butterfly” di vicolo dei Pini, a Codroipo, risale al maggio del 2016, quando il tribunale di Udine dichiarò il fallimento della società “Dafra”, che la gestiva. Poi, però, a oscurare l’orizzonte imprenditoriale di entrambi, furono le conseguenze penali che quell’insolvenza determinò.

Vito Babbino, 74 anni, originario di Corleto Monforte (Salerno), e sua moglie Martina Kostihova, 54, originaria della Repubblica Ceca, residenti a Rivis di Sedegliano, furono accusati di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale.

Video del giorno

Grado, la grande cucina sulla diga con la Via dei Sapori

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi