Contenuto riservato agli abbonati

Il “concerto” dei rospi in amore dà fastidio, interviene la Naturalistica: catturati e liberati

Le operazioni di recupero dei rospi in via Primo Maggio, accanto un secchio con alcuni girini “salvati” dai naturalisti

CORDENONS. Un’operazione di salvataggio originale e una prima volta per i volontari della Naturalistica che, venerdì 20 maggio, si sono cimentati in una “caccia” con il retino in un giardino privato di Cordenons per recuperare una colonia di rospi smeraldini e rane e portarla in salvo nei rispettivi habitat naturali: i rospi nei Magredi, le rane nelle risorgive del Vinchiaruzzo.

Video del giorno

Grado, la grande cucina sulla diga con la Via dei Sapori

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi