Violiniste russe escluse dal concorso, la Fvg Orchestra non parteciperà al Lipizer

La Fvg Orchestra durante un'esibizione in Friuli

Chiara la motivazione: «La cultura deve sanare ferite, non contribuire a creare divisioni»

UDINE. Una scelta forte, per dimostrare che la musica deve essere uno strumento per unire e non per dividere. Lo ha ribadito con la sua decisione la Fvg Orchestra, che non prenderà parte al Concorso Internazionale di violino Rodolfo Lipizer.

In accordo con quanto già espresso dall’amministrazione comunale di Gorizia, la decisione della sinfonica regionale è stata presa in seguito alla decisione dell’associazione Lipizer di escludere tre violiniste russe dalla prossima edizione del concorso ospitato dal capoluogo isontino.

«Ci dispiace molto interrompere la tradizione per cui era proprio la Fvg Orchestra ad accompagnare i musicisti internazionali durante la competizione – commenta il presidente del sodalizio Paolo Petiziol –, ma non possiamo non reagire in modo coeso e determinato ad una decisione che ci sembra del tutto ingiusta. La cultura è una delle poche armi che abbiamo per sanare ferite, per riavvicinare le persone e i popoli, creando coesione invece di divisioni e rancore. Questa esclusione, invece, va nella direzione diametralmente opposta».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Giordania, cede la fune e un serbatoio di cloro cade sulla nave: la nuvola tossica uccide 10 persone

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi