Contenuto riservato agli abbonati

A Clauzetto la commemorazione per il partigiano russo Daniel: gli ucraini non partecipano

Fuggito dai lager nazisti, morì in combattimento nel 1944. Parpinel (Anpi): «I nazionalismi fonte di guerre e tragedie»

CLAUZETTO. Quest’anno gli ucraini non c’erano. È stata una commemorazione segnata dalla guerra quella del comandante Danijl Avdeev Varfolomeevic “Daniel” e per i partigiani sovietici, polacchi, georgiani e di altre nazionalità che comandava nel battaglione Stalin per combattere i nazifascisti nel 1944-45, durante la Secoda guerra mondiale.

“Daniel”, 27 anni, cadde in combattimento contro tedeschi e fascisti a San Francesco, la notte del 20 ottobre 1944.

Video del giorno

I soldati ucraini sbagliano a usare il mortaio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi