L’Inps ti scova ovunque ma nessuno trova loro: l’odissea di chi chiama il call center senza avere risposta

La storia dell’ex assessore udinese Emilio Gottardo: «Su Internet ho trovato 5 indirizzi per la sede di Cividale, un vero rompicapo». Sul caso anche il deputato Roberto Novelli: «Ho chiamato personalmente e una signora mi ha spiegato che per parlare con qualcuno “servivano conoscenze”»

L’Inps ti scova ovunque, ma tu non trovi loro. Tutto nasce da una lettera al giornale dell’ex assessore udinese Emilio Gottardo che, per aiutare un amico straniero a risolvere un problema, ha fissato online un appuntamento all’Inps di Cividale. «Non sapendo dove fosse la sede dell’ufficio – scrive Gottardo – ho fatto una ricerca su internet e con mia sorpresa ho trovato ben cinque indirizzi diversi: corso Paolino d’Aquileia 3, via Carraria 49, via Carraria 93, via Carraria 101, via San Martino 2! Cinque sedi per un ufficio periferico sono già una sorpresa, ma la sorpresa più grande è stata quando ho visto che in nessuno di questi indirizzi, cercando su Google Maps, appariva una insegna dell’Inps! Insomma un vero rompicapo. Qualcuno sa dirmi dove è la sede dell’Inps di Cividale?».

Ma non finisce qui. La lettera di Gottardo non passa inosservata e, tra i tanti, la legge anche il vicesindaco e deputato della città Ducale, Roberto Novelli, che, riconoscendo il disservizio, ha la bella idea di provare a telefonare in direzione a Udine.

Sempre on line trova il numero 803164. Una voce registrata, in sei lingue, lo fa arrivare a un call center che, dall’accento della signora, potrebbe essere romano. «Quel numero dell’Inps propone tre opzioni – racconta Novelli –: 1 prenotazioni e accesso; 2 servizi Inps e 3 info aperture. Quest’ultimo non è attivo». Novelli vuole parlare con qualcuno e preme il tasto 1. «La signora mi spiega che non ha modo di darmi un numero diretto della direzione udinese. “Ci sarà un metodo per parlare con qualcuno?” le chiedo... “Attraverso conoscenze” è la risposta».

Il deputato perde la pazienza e decide di chiamare la “batteria della Camera”, un centralino attivo 24 ore su 24. «Forse lì un numero salta fuori», continua Novelli. Niente da fare: “ma se vuole le passiamo la segreteria del presidente nazionale dell’Inps. Pasquale Tridico. Non so se ridere o piangere: per parlare con un dirigente a Udine devo passare per la segreteria del presidente nazionale?».

Novelli chiama la segreteria dove una signora molto educata «mi spiega che non c’è davvero nulla da fare. Non si possono avere numeri. “Ci può scrivere spiegando il problema e noi... le faremo sapere”».
«Le faremo sapere? Uffici così importanti come quelli dell’Inps non possono continuare a trattare i cittadini come fossero sudditi. E se vogliono fare le cose on line almeno aggiornino il sito».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Napoli, aliscafo sbanda e si schianta contro la scogliera di Mergellina: paura tra i bagnanti

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi