Trovato morto in casa calciatore di 25 anni

Giacomo Gorenszach, 25 anni, era originario di San Pietro al Natisone: qui con la divisa della Serenissima di Pradamano

Giacomo Gorenszach risiedeva con la fidanzata nella frazione di Bolzano (San Giovanni al Natisone): giocava nella Serenissima di Pradamano

PRADAMANO. Mondo dello sport in lutto per la morte improvvisa del giovane Giacomo Gorenszach, di 25 anni. Era originario di San Pietro al Natisone, ma da qualche tempo si era stabilito, assieme alla fidanzata, nella frazione di Bolzano, in Comune di San Giovanni al Natisone.

Ex allievo dell'Istituto tecnico economico dell'Isis "Paolino d'Aquileia" di Cividale, Giacomo era uno dei fiori all'occhiello della squadra di calcio Serenissima di Pradamano, ora sotto choc - come l'intera comunità valligiana e quella di Bolzano - per la tragica perdita. Lavorava in un’azienda operante nel settore tecnico.

In lacrime la vicepreside del "Paolino d'Aquileia", Loredana Faidutti, che era stata anche docente di Gorenszach e che dunque lo conosceva bene: "Siamo sconvolti. Un dolore immenso", dice.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Napoli, aliscafo sbanda e si schianta contro la scogliera di Mergellina: paura tra i bagnanti

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi