Contenuto riservato agli abbonati

Le bambine di Elisabetta affidate alla nonna materna, giovedì l’autopsia

La villetta di Codroipo dove è stata uccisa Elisabetta Molaro (a destra), 40 anni

Nominata la curatrice speciale per le figlie della quarantenne uccisa a coltellate dal consorte Paolo Castellani, attualmente in carcere a Belluno

CODROIPO. Saranno affidate alla nonna materna le due figlie di Elisabetta Molaro, la 40enne uccisa dal marito, Paolo Castellani, 44 anni, nella loro villetta di Codroipo.

Il giudice per le indagini preliminari Mariarosa Persico, ha infatti nominato come curatrice speciale delle minori la madre della vittima. Questo consente, come ha confermato il procuratore Massimo Lia, di procedere con il conferimento dell’incarico per l’autopsia: l’esame sarà eseguito giovedì 23 giugno all’ospedale di Udine dal medico legale Lorenzo Desinan che ha già effettuato l’ispezione cadaverica sul corpo della 40enne dopo la scoperta del delitto.

Video del giorno

Napoli, aliscafo sbanda e si schianta contro la scogliera di Mergellina: paura tra i bagnanti

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi