Contenuto riservato agli abbonati

Mamma capriolo sbranata dai lupi, a Priuso il paese si mobilita per salvare i cuccioli

Il cucciolo di capriolo che è stato salvato a Priuso

Ritrovata solo una delle due bestiole che sarà affidata al Servizio recupero fauna selvatica di Campoformido

SOCCHIEVE. A Priuso, vicino al campo sportivo, nella serata di mercoledì 22 giugno è stato rinvenuto, da una signora del paese, un capriolo femmina sbranato dai lupi.E nella mattinata seguente un’altra paesana ha udito dei lamenti provenire dal prato vicino a casa: erano i due cuccioli, di soli quindici giorni, della bestiola uccisa.

Da lunedì sera cercavano invano la madre, nascosti tra l’erba molto alta e decine di vecchi alberi di melo.

Video del giorno

Grado, la grande cucina sulla diga con la Via dei Sapori

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi