In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
in autostrada

Trasporto di animali vivi con la lettiera intrisa di liquami: fermato e multato dalla polizia

1 minuto di lettura

La Polizia di Stato, nell’ambito dello svolgimento dei servizi di vigilanza in ambito autostradale e della grande viabilità, al fine di garantire la sicurezza degli utenti prestando anche soccorso ed assistenza, ne attua anche altri destinati alla verifica del rispetto della normativa che regola il “trasporto di animali vivi” che comprende anche quella relativa alle norme igienico-sanitarie.

La finalità è quella della tutela della salute e del benessere degli animali, al fine di evitare loro sofferenze inutili durante il trasporto dal luogo del loro prelievo a quello di destinazione. La letteratura scientifica, ormai in modo unanime, li considera “esseri senzienti”, in grado di avvertire sentimenti come lo stress, la paura, il disagio, condizioni a volte compromesse dalle pratiche di trasporto che non rispettano la normativa che oltre che nazionale, è comunitaria.

Nella mattinata di venerdì 5 agosto, si è dato avvio a una operazione congiunta della Polizia Stradale di Udine e di Pordenone allestita in una porzione dell’area di servizio di Gonars, lungo l’autostrada A4, arteria su cui transita la maggior parte del “trasporto di animali vivi” provenienti dall’Est Europa. Nonostante il contesto vacanziero coincidente con l’esodo estivo, periodo dell’anno in cui vi è una sensibile diminuzione dei mezzi pesanti in transito, sono stati svolti regolarmente i programmati servizi che hanno portato al controllo di diversi mezzi adibiti al trasporto di animali.

Nella circostanza, è stato sottoposto a controllo un autotreno destinato al trasporto di bovini che, sebbene viaggiasse privo di carico e con la esposizione della indicazione, “pulito e disinfettato”, presentava il piano di carico con la lettiera intrisa di liquami, invece di essere pulita e disinfettata come la normativa specifica prevede che avvenga, subito dopo le operazioni di scarico. Gli è stata comminata pertanto una sanzione amministrativa di euro 430 ai sensi dell’art. 64 320/54, oltre ad una sanzione relativa all’uso del cronotachigrafo.

I commenti dei lettori