In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Turismo

Ferragosto da tutto esaurito a Lignano: 200 mila presenze, tra ombrelloni, feste e fuochi d’artificio

Gli operatori: «Siamo tornati ai livelli pre-Covid». Consolidate le presenze locali, in aumento gli arrivi dall’estero. Anche dall’Ucraina

Christian Seu
Aggiornato alle 2 minuti di lettura

Brezza piacevole, caldo sopportabile. E tanta, tanta gente: almeno 200 mila presenze, secondo le stime del Comune. Lignano ha trascorso così Ferragosto, con il picco di arrivi, tanti turisti stranieri e moltissimi pendolari, arrivati in queste ore per trascorrere in riva al mare la festa estiva. Sold out gli ombrelloni negli stabilimenti, così come difficilissima è la caccia al parcheggio: si conferma così il trend di questa stagione, che ha riportato la località balneare friulana ai livelli di turisti pre-Covid. Il dispositivo di sicurezza approntato dalle forze dell’ordine per fronteggiare l’aumento di presenze ha tenuto: non si segnalano, almeno fino al tardo pomeriggio del 15 agosto, particolari situazioni di criticità.



Più animazione

«C’è tanta gente ovunque: in spiaggia, nei bar, negli hotel. E’ un bel Ferragosto, gioioso e spensierato: un clima che non vivevamo da tre anni, nonostante il grande impegno degli operatori», conferma Giorgio Ardito, presidente della società Lignano Pineta. «Siamo ripartiti a pieno regime, anche con gli animatori: rispetto all’anno scorso ne abbiamo messi a disposizione sette, tra il Bagno 3 e il 4, che si spostano a Sabbiadoro nel caso di particolari eventi», aggiunge ancora Ardito.

Al consolidamento delle presenze locali («Tanti friulani con la pandemia hanno riscoperto Lignano, scegliendola anche quest’anno») si aggiunge la ripresa a pieno ritmo del turismo dall’estero, «anche da Belgio, Svizzera, Francia, presenze che non osservavamo da diversi anni. A questi si affiancano i nostri bacini storici, come Austria, Ungheria, ma anche Cechia, Slovacchia, Danimarca e Olanda».


Stranieri in aumento. Anche dall’Ucraina

«Agosto è agosto», conferma il coordinatore regionale del Sindacato italiano balneari (Sib), Salvatore Sapienza, e come tradizione vuole, a metà mese «le spiagge registrano il pieno di presenze, anche se sono meno affollate di quanto si potesse pensare considerato il buon andamento della stagione a giugno e luglio». Molti gli stranieri sotto l'ombrellone: «Ciò significa che agosto non è più solo il mese delle vacanze degli italiani. Arrivano da Germania, Austria, Belgio, Lussemburgo. A luglio in particolare sono state registrate diverse presenze dalla Repubblica Ceca. Inoltre, e per la prima volta, nel corso dell'estate sono stati tanti i bagnanti ucraini a Lignano».

Di contro, aggiunge, «si sono visti pochissimi russi, nonostante Lignano abbia sempre avuto una certa clientela russa interessante». Per un'analisi complessiva sull'andamento delle presenze agostane, aggiunge Sapienza, «bisognerà aspettare la settimana dal 22 e vedere se si confermerà il pienone. Nei due anni di restrizioni causa Covid, in Fvg siamo stati meno penalizzati rispetto ai colleghi del centro e Sud Italia, perché gli stranieri hanno comunque raggiunto la nostra costa. L'emergenza sanitaria ci ha inoltre fatto riacquisire una clientela che ha riscoperto il litorale regionale. E nel 2022 soprattutto a giugno abbiamo registrato buoni risultati, grazie alle temperature favorevoli e alla gran voglia di andare al mare fin da subito».


Animazione, fuochi e divertimento

Già in mattinata si è registrato il sold-out in diversi stabilimenti, dove sono andati esauriti i pochi ombrelloni e lettini non ancora prenotati. «Anche i parcheggi sono piuttosto pieni», racconta con soddisfazione l’assessore al Turismo di Lignano, Massimo Brini, che per tutto il pomeriggio è stato in contatto con la centrale della Polizia locale, che monitora la situazione in riva all’Adriatico. «Abbiamo moltissime presenze in spiaggia, tantissime persone che passeggiano per il centro, i locali che stanno lavorando bene: c’è di che essere soddisfatti – analizza -. Speriamo che il tempo tenga anche per la serata, quando sono previsti i fuochi d’artificio».

Alle 23.30 di Ferragosto occhi puntati al cielo per la magia dei fuochi d’artificio di Sabbiadoro destinati a suggellare la giornata culmine dell’estate. Martedì 16 torna l’atteso appuntamento con “L’incendio del mare” dalle 23.30 nello specchio acqueo antistante piazza Marcello D’Olivo e dal Pontile a Mare, spettacolo che ritorna a Pineta dopo due anni di assenza. A ideare ventagli dorati, nuvole d’argento fuochi paracadute e i tradizionali fantasmini l’estro del “mago dei fuochi”, Ciro Manfredonia, a coreografare uno spettacolo pirotecnico, ideato nel 1995 con Renzo Ardito, l’allora presidente della società Lignano Pineta. «Uno spettacolo unico, realizzato dalla famiglia Iannotta di Mondragone, che da sedici generazioni si occupa di fuochi pirotecnici», rivendica con orgoglio Giorgio Ardito.

Tante le feste a tema, con il Tenda Bar a proporre l’ormai tradizionale “Il Natale quando arriva… arriva” (con centinaia di ragazzi vestiti a tema natalizio, tra Babbi Natale, renne e pacchi regalo) , l’anguria offerta ai vacanzieri degli stabilimenti balneari di Pineta e l’elezione di Miss Anguria (per la cronaca, ha vinto Beatrice).

I commenti dei lettori