In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
il caso

Rally “Valli della Carnia” declassato, l’organizzazione medita: «Forse ci faremo da parte»

Aci Sport ha abbassato il coefficiente della gara da 1.5 a 1. Il presidente Bearzi: «È una decisione non meritocratica»

Alberto Bertolotto
1 minuto di lettura

La composizione dei campionati italiani rally 2023 e i coefficienti di validità delle singole gare – comunicate da Aci Sport – hanno lasciato amareggiati gli organizzatori del Rally Valli della Carnia.

È vero che la corsa di Ampezzo è rimasta nel Coppa Rally Quarta Zona, ma al contempo le è stato assegnato il coefficiente 1, inferiore a quello avuto nelle ultime tre edizioni della prova e fissato a 1,5. Una “quota” che è stata mantenuta invece dalle altre gare friulane del trofeo, il Rally del Friuli Venezia Giulia e il Rally Piancavallo (quest’ultimo promosso anche nel Campionato Italiano Rally Asfalto).

La Carnia Pistons, che allestisce il rally dal 2014, sta «ragionando se valga la pena proseguire nel nostro impegno organizzativo».

«Siamo profondamente delusi – ha dichiarato il presidente del team Matteo Bearzi –. Per noi si tratta di una decisione inaspettata. Abbiamo avuto il coefficiente maggiorato nel 2019, 2021 e 2022, nonché riscontri assolutamente positivi da parte degli addetti di lavori.

Tutti gli equipaggi che hanno preso parte alla gara hanno sempre sostenuto che il nostro si tratta del miglior rally in Friuli Venezia Giulia.

Fatichiamo dunque a comprendere il motivo di questa retrocessione, che riteniamo sia immotivata. Ci sembra che la Federazione non abbia agito in senso meritocratico».

Da qui la riflessione se valga o meno la pena organizzare la corsa nel 2023. Probabilmente l’impegno sarà mantenuto, vista la passione che anima Carnia Pistons e la ricaduta economico-turistica che l’evento è in grado di generare. Non è da escludere tuttavia un passo indietro.

Ieri non sono mancati gli inviti a non mollare da parte di piloti, navigatori e semplici appassionati della specialità. In effetti il Rally Valli della Carnia si è sempre distinto per la qualità dell’organizzazione e i percorsi scelti nelle varie edizioni della prova: tracciati che hanno portato gli equipaggi a mettersi a dura prova ma anche a divertirsi.

Vale la pena ricordare che Carnia Pistons si è distinta anche come co-organizzatore dei test ad Ampezzo e dintorni del team Toyota Gazoo Racing. Prima della tappa del campionato mondiale rally, che si teneva a Monza, la squadra ufficiale giapponese testava le sue vetture proprio sull’asfalto carnico.

I commenti dei lettori