In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Nuovi interventi

Venezia diventa un cantiere: transenne in piazza San Marco che si presenterà come un puzzle per i prossimi due anni

Depositi di materiali ai piedi del campanile, la prima tranche dei lavori davanti ai Caffè Florian e Aurora

2 minuti di lettura

VENEZIA. Aperti i cantieri in Piazza San Marco, punto di partenza dei lavori per la messa all’asciutto dell’area marciana e del ripristino della pavimentazione danneggiata. In linea con il crono programma, le transenne e i materiali della prima tranche dell’intervento hanno fatto la loro comparsa all’altezza dei piloni delle bandiere e ai piedi del campanile, proprio mentre intorno alla Basilica è stata ultimata l’installazione delle le barriere di vetro.

D’ora innanzi, e per i prossimi due anni, la Piazza sarà un puzzle di lavori in corso, ora qui ora lì, a cominciare dal tratto davanti al Caffè Florian, all’Aurora e alla Canonica, per consentire la messa in sicurezza che la città aspettava da anni.

Gli esercenti

Tutti i commercianti egli esercenti sono stati informati, chi qualche settimana fa all’Ateneo Veneto, chi direttamente dall’assessore al Commercio Sebastiano Costalonga, che nei giorni scorsi ha varcato la porta dei negozi e dei caffè per parlare personalmente con chi lavora in Piazza, prendere contatti, rispondere alle domande.

Nel dettaglio, i lavori interesseranno la salvaguardia dell’insula della Piazza, a cura del Provveditorato per le Opere Pubbliche e del Consorzio Venezia Nuova, con il primo stralcio che sta partendo in questi giorni (costo previsto sei milioni) e per i prossimi 400 giorni.

I cantieri

E ancora, la messa in sicurezza di alcune porzioni della pavimentazione della Piazza danneggiate dalle alte maree, per opera del Comune, con avvio dei lavori tra febbraio e marzo, per 550 giorni. Quindi il restauro dei paramenti lapidei del Nartece della Basilica a cura della Procuratoria di San Marco e il presidio statico della volta di San Leonardo.

Nei giorni scorsi, intanto, sono partiti anche i lavori ai portici del complesso dell’ex Palazzo Reale, Procuratie Nuove a cura della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, che dureranno 700 giorni.

I plateatici

Quattro cantieri, nel complesso, per due anni di lavori, se tutto filerà liscio, acqua alta permettendo. Il progetto più atteso è quello della messa in asciutto della Piazza che prevede il rialzo del perimetro, il riordino fognario, l’installazione delle valvole di intercettazione e altri interventi accessori.

Si procederà a blocchi, e in corrispondenza dei lavori i caffè dovranno rivedere i loro plateatici, cercando di approfittare il più possibile dei (pochi) periodi di bassa stagione.

Piazza sempre aperta

La Piazza, come ha più volte assicurato Costalonga, resterà aperta sempre e a tutti. Confermati gli eventi di Vela, Carnevale incluso. «Si cercherà di limitare al massimo i disagi, soprattutto per le attività produttive che si affacciano sulle zone nelle quali saranno effettuate le opere di manutenzione», aveva spiegato l’assessore

«Periodicamente ci incontreremo per fare il punto sui lavori e spiegare gli interventi che saranno eseguiti». Nei giorni scorsi l’incontro con gli esercenti interessati dalla prima tranche di lavori, a seguire gli altri, man mano che l’intervento proseguirà.

I commenti dei lettori