In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Il compleanno

L’artista Celiberti compie 93 anni, con un messaggio: «La cosa più bella che posso dire è che le persone si vogliano bene»

La festa nel suo studio a Udine, circondato dall’affetto di amici e collezionisti

Elena Commessatti
2 minuti di lettura

L'artista udinese Giorgio Celiberti (seduto) circondato dagli amici nel giorno del suo compleanno: è nato il 19 novembre 1929 © Foto Petrussi

 

UDINE. Entri nella magia del suo loft-studio a Udine e ti trovi subito una giovane Peggy Guggenheim immortalata in bianco e nero, tra gigantesche orchidee bianche, sculture a forma di gatto e piramidi di libri che lo menzionano.

Il protagonista di questa storia nel suo Bday è Giorgio Celiberti, l’artista nato qui il 19 novembre 1929, che Sabato ha festeggiato con gli amici, spesso collezionisti, il compleanno. Un continuo passaggio di gente che lo saluta, brinda, gli fa festa.

L'artista udinese Celiberti compie 93 anni: "Il mio messaggio? Che le persone si vogliano bene"

Celiberti con Venezia e i gloriosi anni lagunari della mecenate americana ha un rapporto stretto. Da ragazzo, giovane studente al liceo artistico di Venezia, divide infatti la camera alla pensione Accademia con Tancredi Parmegiani, il bel pittore amico della Guggenheim, figlia compresa. Celiberti che entra in studio da Emilio Vedova, ed è in contatto con i migliori colleghi, prima di andarsene a Parigi e a Londra. Giorgio Celiberti: il più giovane artista mai chiamato nelle stagioni delle Biennali. Non ha nemmeno diciannove anni quando espone nel 1948. E quest’anno? Venezia lo celebra con un evento: una personale ben meritata agli Archivi della Biennale durante l’edizione 2022.

Bene, Celiberti porta con sé anche oggi, novantatreenne, in questo giorno importante, la magia del sorriso, gli occhi cerulei, infantili, sgranati e ben disposti -ancora - nei confronti della vita. A ricordare che proprio il giorno prima, il 18 novembre, è passato sul calendario l’anniversario dei cento anni dalla morte di Marcel Proust, gli rivolgiamo una domanda.

Proust è il più grande narratore europeo in grado di fermare il tempo, raccontando il ricordo. Qual è il suo senso del tempo che passa e non torna?

«Il volto dell’artista si illumina: “Io non ho tanto tempo per ricordare. Né ho tempo di pensare alle cose che verranno. Sono un uomo sereno che lavora molto. Il mio lavoro mi aiuta a vivere».

Ma lei non ha nostalgia della giovinezza?

«Qualche volta, quando arrivano gli amici, il discorso cade sulle cose della gioventù. Di quando ero bambino. Ma io di solito sono legato ai fatti della vita. E vorrei che la gente si amasse».

Cuori, farfalle, tematiche care come le finestre per Terezin, con le sofferenze di un racconto. Anni e anni dentro il gesto dell’arte.

«Sono nato dipingendo. Mia madre mi aveva regalato una stanza tutta per me, non andavo ancora alle elementari. E io facevo buchi nel muro e li riempivo di piccole cose che trovavo: sassi colorati, pezzi di ceramica, legni fossili, e poi li ricoprivo con un piccolo vetro, fermato nel muro con lo stucco che toglievo dalle finestre della stanza».

Celiberti ha attraversato il mondo dell’arte italiana e internazionale con generosità, ricevendo riconoscimenti, menzioni, premi. Partecipazioni a importanti esposizioni, come nel 2018 l’invito al Museo Marino Marini di Pistoia. A noi piace ricordare quell’affresco di ottocento metri quadrati di superficie sulla volta dell’hotel Kawakyu di Shirahama, in Giappone che aveva preparato a Udine affittando un megaspazio. Cosa unisce Oriente all’Occidente?

«L’amore».

Ka sua terra è il Friuli Venezia Giulia: quali sono i colori di questo luogo?

«I miei colori sono quelli dell’anima. Quelli dello stare insieme alla gente».

A vivere la gioia di tutte le persone che passano a salutarlo per il compleanno, c’è da sorridere, in pace, assieme a lui. Il “dolce” Giorgio Celiberti, che nel ricordare la moglie Ina, con cui ha trascorso più di settant’anni, ha un sospiro e si commuove.

I commenti dei lettori