In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
la premiazione

Gli studenti del Mits Academy ricevono il diploma, Benedetti: «Siete il futuro della società del fare»

Alessandro Cesare
Aggiornato alle 3 minuti di lettura

I migliori studenti del presente e i grandi professionisti del futuro. Sono 251 i ragazzi premiati questa mattina, sabato 26 novembre dalle 10, al teatro Palamostre di Udine, durante la cerimonia di consegna dei diplomi Mits Academy per i bienni 2018-2020 e 2019-2021.

Sono intervenuti il presidente della Fondazione Mits Academy, Gianpietro Benedetti, il sindaco di Udine, Pietro Fontanini, l'assessore regionale al Lavoro, formazione, istruzione, Alessia Rosolen.  I diplomi sono stati consegnati dal presidente di Comet, cluster della metalmeccanica Fvg, Sergio Barel e il presidente del cluster legno, arredo e sistema casa regionale, Matteo Tonon.

«In undici anni di storia il MITS Academy, attraverso il metodo didattico del “learning by doing” e con i suoi 699 diplomati, ha fornito e continua a fornire al sistema manifatturiero l'alta formazione e le competenze specifiche dei Tecnici superiori nei settori strategici della manifattura Made in Italy. Un contributo reso possibile non solo dalle tecnologie 4.0 messe a disposizione e dalle competenze acquisite da promettenti giovani, ragazzi e ragazze, ma anche per la creatività e la curiosità nate in loro grazie a un sistema che spinge a sperimentare e a mettersi in gioco, grazie alla presenza di formatori esperti, nella maggior parte dei casi a contatto con le imprese, e che affiancano questi giovani generando in loro un atteggiamento di perseveranza nell’affrontare nuovi problemi tecnici, nello sviluppo di una capacità di problem solving, di entusiasmo e determinazione messi nel risolvere problemi, fino al raggiungimento del risultato. Il MITS è una realtà di alta formazione consolidata e riconosciuta dalle aziende e dal territorio e come tale è necessario lo sia anche dalle famiglie, oltre che dai giovani».

Con queste parole, il presidente della Fondazione MITS Academy, Gianpietro Benedetti ha voluto celebrare i 225 tecnici diplomati nei bienni 2018-2020 e 2019-2021 che oggi hanno preso parte alla tradizionale cerimonia di consegna dei diplomi (rinviata a causa delle passate restrizioni dovute alla pandemia), al teatro Palamostre di Udine.

I diplomi

Una cerimonia alla quale hanno partecipato i diplomati con le proprie famiglie, diverse imprese socie della Fondazione e le istituzioni, accanto al presidente Benedetti, a partire dal sindaco di Udine, Pietro Fontanini, l'assessore regionale al Lavoro, formazione, istruzione, Alessia Rosolen, il direttore generale di Confindustria Udine, Michele Nencioni e a consegnare i diplomi il presidente di Comet, Cluster della metalmeccanica Fvg, Sergio Barel e il presidente del Cluster Legno, Arredo e Sistema Casa Fvg, Matteo Tonon.

Secondo Barel, «la metalmeccanica regionale è in crescita anche nel 2022 nonostante le avversità che tutti conosciamo, pandemia, guerra e costi energetici. Il mondo sta cambiando molto velocemente ma un'esigenza è sicura: le competenze richieste sono crescenti, in qualità e quantità. Guardando nel futuro il vero vincolo alla crescita del settore sono le competenze e le risorse umane. In questo, il ruolo degli ITS e del MITS in particolare, è fondamentale per poter sostenere la crescita. Le aziende, Confindustria e i Cluster come il COMET, sono in prima linea a supportare il MITS per la sua crescita e sviluppo. La crescita degli ITS e del MITS sono il pre-requisito per la crescita della meccanica in regione. Investire nel MITS è investire nel nostro futuro e quindi grazie al MITS per il suo lavoro».

Il settore del legno-arredo, ha detto Tonon, «è importantissimo per il FVG, con le sue circa 2.300 imprese e 25mila addetti tra diretti e indiretti che vanno dalla progettazione alla produzione, dall'implementazione allo sviluppo. Quando parliamo del sistema del legno arredo non ci riferiamo solo alla parte dell'arredamento che troviamo all'interno dei negozi, ma c'è tutta la parte del settore ricettivo, degli alberghi, dei ristoranti e anche nel mondo della crocieristica. Molta di questa parte dell'arredamento proviene da questo territorio ed per questo che rappresenta un'eccellenza di questa nostra terra, un'eccellenza fatta di persone che provengono anche da una realtà d'eccellenza come il MITS. Questo settore - ha concluso - si sta evolvendo anche in modo integrato con le altre filiere e ha ricominciato ad assumere in modo importante».

Nel biennio 2018/2020 sono stati 103 gli studenti e studentesse che hanno seguito complessivamente i percorsi formativi: Automazione e sistemi Meccatronici (3 corsi); Comunicazione e marketing Arredo; Valorizzazione e marketing delle produzioni agrarie, agroalimentari. Nel biennio 2019/2021 gli studenti iscritti sono stati 122 nei corsi di Automazione sistemi meccatronici (4 corsi); Manutentore di aeromobili; Valorizzazione e marketing delle produzioni agrarie e agroalimentari.

Dal 2011 a oggi il MITS ha avviato 39 corsi post diploma, di cui 34 già conclusi e nell’anno formativo 2021/2022 i percorsi attivi sono stati 10, frequentati da 230 corsisti.

Nel corso della cerimonia, ai momenti istituzionali si sono alternati intermezzi musicali e teatrali, «scelti proprio per rappresentare l'elemento di creatività e curiosità – spiega il direttore del MITS, Ester Iannis – che determina quella marcia in più degli studenti MITS, testimoniata anche dalle stesse imprese che questi giovani hanno poi assunto e che continuano a ricercare».


Che cos’è il Mits Academy

Undici anni di attività, attraverso il metodo didattico del "learning by doing 10 percorsi attivi e 230 corsisti nell'anno formativo appena concluso  Questo è il Mits Academy che ha fornito e continua a fornire al sistema manifatturiero l'alta formazione e le competenze specifiche dei Tecnici superiori nei settori strategici della manifattura

I commenti dei lettori