In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
il documentario

Nessuno si salva da solo, 20 anni dopo: viaggio nei luoghi e nella memoria della grande alluvione di Pordenone

Quei giorni di fine novembre del 2002 abitano ancora nella memoria di tutti. L’acqua risalita fino al municipio, la Santissima ricoperta per tre quarti, pordenonesi immersi fino alle spalle per salvare altri pordenonesi e strapparli alle acque di Meduna e Noncello. Lo speciale, 20 anni dopo   Gaetano Solarino, presidente dell'Associazione Gommonauti di Pordenone, entra nella sede a pochi passi dal fiume Noncello e recupera dai vecchi cassetti vari deplian di foto scattate nel 2002. "Guarda, c'è ancora il segno dell'acqua sporca di catrame" racconta mentre mostra le immagini dell'alluvione che travolse Pordenone. Oggi è difficile ci siano questi ricordi materiali da sfogliare: grazie ai cellulari e ai nuovi mezzi tecnologici ogni fatto oggi è raccontato nel dettaglio in ogni forma e modo. Vent'anni fa invece c'erano solo le macchine fotografiche e le immagini di quei giorni sono tutte raccolte grazie agli scatti che vennero fatti dopo il disastro.

"Ogni volta che passo davanti all'argine butto sempre un occhio" dice sorridendo il sindaco di allora Sergio Bolzonello. "Avevo appena 40 anni, e mai ci saremmo aspettati che la piena arrivasse a questi livelli". L'ex primo cittadino ricorda quando con i soccorritori giravano a bordo del gommone col megafono per le case, che allora parevano isole disperse in mezzo a un lago, ad urlare ai cittadini di salire ai piani alti e rassicurare le persone.   A fianco a lui Stefano Zanut, oggi vice dirigente dei Vigili del Fuoco di Pordenone che ricorda ancora la furia dell'acqua che travolse alcune delle sue squadre impegnate nei soccorsi. "Dopo la frastornante esondazione ricordo ancora il silenzio. Gli unici rumori che arrivavano erano gli scoppi delle cabine telefoniche invase dall'acqua, il resto era un'atmosfera tombale". Non ci fu nessun morto quell'anno, ed è per questo che la serata di lunedì 28 novembre al teatro Verdi di Pordenone, il Comune ed il Messaggero Veneto hanno chiamato l'evento da loro organizzato “Pordenone 2002-2022 - Nessuno si salva da solo” per sottolineare come grazie alla collaborazione unanime di tutta la comunità il tragico evento alluvionale non contò nessuna vittima.
Di Daniele Alberti
A cura di Martina Milia

13:29
  • Copiato negli appunti https://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2022/11/26/video/pordenone_viaggio_nei_luoghi_dove_la_furia_dellacqua_20_anni_fa_ha_cambiato_la_storia__nessuno_si_salva_da_solo-12270863/
  • Copiato negli appunti <iframe src="https://messaggeroveneto.gelocal.it/embed/udine/cronaca/2022/11/26/video/pordenone_viaggio_nei_luoghi_dove_la_furia_dellacqua_20_anni_fa_ha_cambiato_la_storia__nessuno_si_salva_da_solo-12270863/" width="640" height="360" frameborder="0" scrolling="no"></iframe>

La redazione consiglia