Cividale, celebrati i funerali di Desio Flebus

Sulla bara il pallone da basket, simbolo della passione di una vita, la stessa che ha fatto di Desio Flebus il mito sportivo di Cividale e di Torreano, paese natale dei suoi genitori. Ma a dire addio al cestista, martedì 11 aprile, c’era una rappresentanza territoriale ben più ampia, indice di fama, certo, ma pure di affetto, di stima verso l’uomo prima ancora che verso il campione. Gremito il sagrato del duomo, nell’attesa dell’arrivo del carro funebre, strapiena la basilica (foto Petrussi)

Leggi l'articolo

Tagliata di pollo con olio alla rucola e guacamole

Casa di Vita