Udine, studenti in piazza in difesa del pianeta

Gli studenti sono tornati in piazza. A guidarli lo stesso coraggio e la tenacia messi in campo dalla giovane attivista svedese, Greta Thunberg. L’obiettivo: diffondere l’amore per il pianeta e limitare il cemento della città, lanciando nelle aree verdi e nei parchi “seed bombs”, piccole sfere realizzate a mano, composte da argilla, semi e compost, pronte a trasformarsi in piantine. È una trovata curiosa, una delle tante iniziative che i ragazzi del gruppo locale di “Fridays for future” hanno proposto, venerdì 24 maggio, in occasione della seconda manifestazione mondiale per il clima. L’evento, aperto a tutti, copre l’intera giornata e ha avuto inizio alle 8.30 da via Galilei (dal lato dell’istituto Zanon) con il corteo, tra striscioni, cartelli, ragazzi in bicicletta e armati di strumenti musicali. Il corteo terminerà in piazza della Libertà, dove i giovani avranno la possibilità di far sentire la loro voce. Alle 13, sempre in piazza, si terrà il pranzo “Zero Waste”, cioè senza rifiuti: ognuno potrà portare le pietanze in contenitori riutilizzabili ed eliminerà la (eventuale) spazzatura riportandola a casa

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi